"QUANDO L'INGENUITA' INCONTRA LA FIABA E LA FANTASIA"opere di Giuliana GARBUSI e Cettina NARDIELLO introduce la mostra il presidente dell'UCAI Guido BARBAGLI

January 5, 2018

 Da oggi , sino al 17 gennaio, espongono le nostre socie Garbusi Giuliana e Nardiello Cettina, mi fregio di essere loro amico e di aver condiviso dal 2002 " estempore"  su tutto il territorio lunigianese e ligure. Ho imparato ad apprezzarle come persone e come artiste.

Cosa accomuna,dunque, le artiste che oggi espongono e che con diverse tecniche espressive e personali interpretano la realtà.

Le pittrici si incontrano su queste tele e ci descrivono un mondo fiabesco con colori vivaci allegri luminosi e ci donano una visione della vita , serena che scaccia il grigio dell’esistenza.

Ma chi sono queste artiste, come sono giunte a elaborare e perfezionare queste tecniche pittoriche che hanno dato loro la forza di esprimersi con incisività e passione.

 

 Giuliana GARBUSI

Inizia da autodidatta nel 1989 e segue i corsi di “Espressione ed arte” tenuti dalla pittrice Marisa Marino .

Nel 2007 sotto la guida del maestro Rodolfo Codeglia affina il suo stile arricchendo la sua tavolozza con i  colori dei macchiaioli.

Nel 2008 vince il primo premio  di pittura “Estate a Tramonti”.

Nel 2010 vince il premio per la scultura al concorso “piccoli scrigni grandi tesori di Follo.

Nel 2011 espone presso Sala Cargià a San Terenzo con l’amica Cettina Nardiello e sempre nel 2011 vince il primo premio per la scultura al concorso “piccoli scrigni grandi tesori” a Follo.

E’ presente sul territorio ligure e della lunigiana partecipando ad estempore anche su tele di grosse dimensioni, a mostre di pittura e di scultura riscuotendo consensi e segnalazioni importanti .

Oltre che pittrice Garbusi è una quotata scultrice e si è lasciata ispirare per le sue opere dalla scultrice Niki de Saint PHALLE ottenendo ottimi e gratificanti risultati.

COMPLIMENTI A GIULIANA GARBUSI

 

 

 Giuliana GARBUSI

 

Cettina NARDIELLO

Come si può vedere Cettina ha una naturale simpatia per la pittura naif  le sue opere sono abilmente incorniciate come se quadro e cornice fossero uno la continuità dell’altra, come se la cornice fosse nata proprio per quel quadro .

Con il termine naif si è soliti riferirsi alla corrente pittorica inaugurata nel 1886 da Rousseau il Doganiere i cui esponenti sono solitamente pittori autodidatti, che dipingono in maniera istintiva, senza seguire tecniche accademiche o particolari correnti stilistiche, rappresentando con semplicità e candore aspetti della vita quotidiana, che diviene così visione poetica magica della realtà.

Si tratta di una pittura caratterizzata dalla semplicità, fatta di colori forti, tratto elementare, prospettive irreali e soggetti tratti dalla vita quotidiana, rurale o familiare.

I pittori naif offrono un’interpretazione ingenua, istintiva ed immediata della realtà, affidata alla magia del colore e ricca di spunti fantastici, ma carica di grande suggestione

Naif viene dal latino  “nativus” . Ciò che è innato e naturale, è si ingenuo in quanto istintivo e non affinato, ma è anche possente, come tutto ciò che è primitivamente inscritto in noi.

L’arte naif, allora, non è semplicemente un’arte che viene fatta ingenuamente, ma un arte che scaturisce da un senso estetico profondo e innato che prescinde da tradizioni e impostazioni accademiche.

 

Nardiello con quest’arte nel cuore si presenta a tutti noi con la sua semplicità

e la sua forza e per questo, da autodidatta,vince prestigiosi premi tra cui

 il 3° premio al concorso internazionale di pittura di Rosignano Solvay

nel 2003 il 2° premio al concorso nazionale di pittura della Versilia

vince la Medaglia “Cristoforo Marzaroli” al concorso nazionale di pittura e grafica a Parma

Nel 2008 vince il premio individuale al prestigioso Concorso internazionale d’ arte , pittura e scultura “Accademia Il Marzocco” di Firenze

L’artista pur adattandosi ai vari generi, trova la massima espressione nella pittura naif, regalandoci le intense emozioni ed i sogni dei maestri jugoslavi, trascinandoci con i suoi colori caldi ed intensi, con paesaggi agresti ed atmosfere bucoliche, in una dimensione sospesa tra la fantasia e la semplicità della campagna.

 

COMPLIMENTI A CETTINA NARDIELLO

 

 Cettina NARDIELLO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

 FOLLOW THE ARTIFACT: 
  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Instagram B&W
 RECENT POSTS: 

May 22, 2020

March 18, 2020

December 18, 2019

November 24, 2019

October 26, 2019

Please reload

 SEARCH BY TAGS: 
Please reload

© 2023 by UCAI LA SPEZIA Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Instagram B&W
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now